MICHELE
ANTONINI
SPORT & LIFE
COACH

Gestire le situazioni difficili in modo efficace.

Stamattina mi sono svegliato alle 6, avevo diversi lavoretti da portare avanti, ma all’improvviso il mio cellulare mi ha abbandonato. Senza la possibilità di accedere a rubrica e agenda mi era praticamente impossibile continuare a lavorare. Per non parlare dell’accesso a e-banking o altri portali, che al giorno d’oggi è possibile solo tramite la doppia verifica del cellulare. Ho passato diverse ore a cercare delle possibili soluzioni, poi ho deciso di staccare un attimo la spina e di scrivere questo pezzo.

A dirla tutta stavo ormai perdendo la pazienza, ho delle scadenze e non posso neanche avvisare le persone coinvolte. Oggi il cellulare è diventato quasi parte integrante di noi, essere senza cellulare fa sentire come se ci mancasse un pezzo. Non sono un fanatico del cellulare, ma mi rendo conto che è diventato indispensabile per svolgere un’attività indipendente come la mia. Nel grande aiuto che la tecnologia ci dà quotidianamente, oggi ho riscontrato un grande limite. Ho dovuto ribaltare completamente i miei piani per la giornata.

Dopo averle provate tutte, sentivo una sensazione d’impotenza e di frustrazione. Allora mi sono fermato e mi sono chiesto: Cosa posso fare per passare comunque una bella giornata? Questa domanda ha spostato il mio focus immediatamente. Poco prima stavo cercando delle soluzioni in modo impulsivo ed agitato. Avevo pensato addirittura di precipitarmi nel primo negozio a caso e comprare un cellulare nuovo qualsiasi, senza prendermi prima il tempo di valutare in modo appropriato budget e caratteristiche necessarie. In passato mi era già successo una volta e alla fine ero rimasto con quell’oggetto che avevo pagato tanto ma che non aveva tutte le funzioni che mi servivano. Quando ci troviamo in situazioni difficili, dove nonostante il nostro grande impegno non troviamo soluzioni, farsi una domanda del genere è una risorsa efficace che abbiamo sempre a portata di mano.

Mettere su carta i miei pensieri e le mie sensazioni mi ha fatto via via sentire meglio. Dopo poco ho ritrovato la mia nuova centratura, mi sono ricaricato, sentendo che scrivendo questo pezzo avevo già dato un senso alla mia giornata, con la fiducia che sicuramente la giornata sarebbe proseguita anche meglio. Sono riuscito infatti a prendermi tutto il tempo per comprare un nuovo cellulare adatto alle mie esigenze, facendo anche un bell’affare.

Sicuramente se non avessi messo in atto quella domanda questo non sarebbe successo e avrei continuato ad essere infelice e di cattivo umore per tutta la giornata.

Michele Antonini

Leggi anche

Da dove posso prendere energia vitale?

Leggi tutto

Benvenuto

Leggi tutto

Pianificare la propria vita

Leggi tutto